Ci siamo trasferiti qui:

Cortecce

Georeges Didi-Huberman; Écorces (Les éditions de minuit. 2011); traduzione di Alessandra Ho poggiato tre pezzetti di corteccia su un foglio di carta. Ho guardato. Ho guardato pensando che guardare mi avrebbe forse aiutato a leggere qualcosa che non è mai stato scritto. Ho guardato i tre piccoli brandelli di corteccia come fossero tre lettere di una […]

I CUL

Primo capitolo. Camminava lento, trascinando la sua gamba tra i viottoli sudici e bui della città. Stringeva forte al collo la sciarpa che svolazzava per il vento, tra le labbra una vecchia e fedele pipa. Camminava lento,  mentre le gocce della pioggia scivolavano giù dalla grande visiera del suo grande cappello; la mano tremolante si […]